286 giorni all’evento

La biodiversità, i byte e l’entropia: è necessaria una città disordinata?

8 ottobre 2023 | 17:00-18:00

Location
Stand B19-B20-C19-C20 - Padiglione Green Island 3

Organizzatore
Fondazione EULO - Università di Brescia

Descrizione
La biodiversità piace agli esseri umani? Molti preferiscono un prato all’inglese formato da una sola specie vegetale a un campo invaso da una moltitudine di specie erbacee, le cosiddette “erbacce”, che colonizzano ambienti meno curati. Disordine e ricchezza di specie sono analoghi. Ma perché la biodiversità appare così disordinata? Un indizio sta in una delle unità di misura utile a quantificarla: il byte. Entropia, contenuto informativo e biodiversità possono essere misurati e calcolati con l’equazione di Shannon proprio in bit e byte. In questa prospettiva, la programmazione urbanistica può essere biologicamente “disordinata”? È possibile “mettere ordine” nella città mantenendo il “disordine” della biodiversità?


Relatori & Ospiti

Paolo Vitale
Professore - Liceo Copernico di Brescia

Maurizio Tira
Docente - Università degli Studi di Brescia